Non tutti possono vantare il dono della sintesi. Poco male, non si tratta certo di un crimine. Tuttavia, quando si parla di poesia, uno scrittore dovrebbe comprendere la differenza tra essenziale e superfluo; un poeta dovrebbe cogliere quella linea sottile e farla sua, provocare, giocarci intenzionalmente, realizzare qualcosa con un contenuto estetico e, magari, capace di non annoiare la società da tweet verso cui ci stiamo dirigendo.

Continua a leggere “Incontri con la Poesia – Filovia”